ENSEMBLE RENO GALLIERA WIND ORCHESTRA

ENSEMBLE RENO GALLIERA WIND ORCHESTRA

Martedì 20 giugno ore 21:30

San Pietro in Casale

Casone del Partigiano, località Rubizzano

“I suoni della resistenza”

ENSEMBLE RENO GALLIERA WIND ORCHESTRA 

[musica moderna]

Antonio Rimedio (direttore)
Francesca Durussel  (oboe) – Clara Cocco, Simona Bonatti , Francis Regno, Maria Pia Rimedio  (flauti) – Massimiliano Di Lucchio, Alex Guidastri, Fabio Bentini, Giovanni Pecoraro,  Alessandro Ferrari,  Alfonso Caccavale, Pieretto Pierangelo (clarinetti) – Antonio Calzone  (clarinetto basso) – Pio Bonomi,  Luis Gaiardo  (sassofoni) – Carmelo Casella , Simone Salvini  (trombe) – Raffaele Iaquinta  (euphonium) – Pierluigi Tartabini, Jack Daly, Athos Aselli  (tromboni) – Davide Silvagni  (basso tuba) – Filippo Cuti , Mario Brizzi  (contrabasso e basso  elettrico) – Pivian Blasi, Stefano Forlani  (percussioni)

Il concerto propone un viaggio musicale tra i canti della resistenza e la musica popolare nella seconda guerra mondiale quando le bande e le piccole orchestre di fiati facevano da accompagnamento musicale ai principali avvenimenti delle comunità. La Reno Galliera Wind Orchestra, formata da musicisti professionisti di varia estrazione musicale residenti nel territorio dell’Unione Reno-Galliera e nella città di Bologna guiderà il pubblico alla riscoperta di un ampio repertorio, con arrangiamenti poliedrici che spaziano dalla musica moderna al jazz.


PRO-LUOGHI, micro narrazioni sui luoghi

Lettere, racconti e romanzi si dischiudono, in forma di prologo, prima di ogni concerto.
Parole di scrittori e scrittrici che poniamo come dedica ai luoghi e alle storie che li abitano.
Un omaggio ai “luoghi” prima che le note ci avvolgano.

testi di Alfonsino Saccenti, interpretati da Ivano Marescotti


LA DEGUSTAZIONE

a cura della Proloco di San Pietro in Casale

Panino con salsiccia o coppone alla griglia
calice di vino o birra
costo per persona € 5,00


LUOGO DEL CONCERTO

CASONE DEL PARTIGIANO-  SAN PIETRO IN CASALE

in caso di pioggia
Casone del Partigiano, interno



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *